Stai visitando il sito con un browser web obsoleto.

Il sito web europromos.it è compatibile con le ultime versioni dei browser web Chrome, Firefox, Safari e Edge. Per scaricare l'utima versione di Microsoft Edge clicca qui.
Home - Comunicazione - News - Le nonne e i nonni “artisti” di Mirano celebrano Frida Kahlo

Le nonne e i nonni “artisti” di Mirano celebrano Frida Kahlo


 

Una mostra collettiva che coinvolgerà 17 anziani ospiti del centro diurno Arcobaleno di Mirano.

Mercoledì 3 agosto alle ore 18, nel centro diurno di via Vetrego a Vetrego dedicato ai nonni e le nonne del territorio, va in scena “La festa di Frida” un’esposizione interamente dedicata all’artista messicana che con i suoi lavori e i suoi colori ha affascinato milioni di appassionati d’arte.

La mostra è il risultato di quattro mesi di attività, lavoro e approfondimento. Gli anziani hanno conosciuto l’artista con letture biografiche e le proiezioni di alcuni suoi capolavori.

Durante lo studio sono emersi aspetti legati alla sua vita, le caratteristiche personali e del territorio in cui ha vissuto. Sono state ascoltate le canzoni del paese d’origine e studiate brochure a colori dedicate al tema. Insomma, i giovani-anziani-artisti si sono impegnati per settimane, passando successivamente alla fase creativa, con la realizzazione di quadri che riproducevano l’immagine iconica di Frida Kahlo. Ognuno ha potuto personalizzare la propria tela, selezionando materiali di riciclo e ornamenti, e poi gli immancabili colori per rendere ancora più vivace il dipinto.

L’obiettivo del centro, gestito da Euro&Promos Social Health Care, è quello di aiutare gli anziani a socializzare e interagire attraverso momenti ludici che favoriscano le relazioni sociali.

«Gli anziani ospiti del centro Arcobaleno hanno partecipato attivamente alla creazione dell’intero progetto attraverso racconti, oggetti e attività manuali. Ora potranno condividere le realizzazioni con i propri famigliari” spiega Deborah D’Avenia, responsabile di Euro&Promos Social Health Care, società che si occupa di servizi alla persona, assistenziali ed educativi.

«Vogliamo ringraziare l’amministrazione comunale di Mirano per l’importante collaborazione e le operatrici: Francesca Fabris, Anna Formica e Iwona Szewczyk, impegnate presso il centro. Grazie alla collaborazione di tutti è stato possibile concretizzare il progetto e regalare una bella esperienza ai nostri anziani”.