Stai visitando il sito con un browser web obsoleto.

Il sito web europromos.it è compatibile con le ultime versioni dei browser web Chrome, Firefox, Safari e Edge. Per scaricare l'utima versione di Microsoft Edge clicca qui.
Home - Come si fanno le pulizie negli uffici: tutti gli aspetti da considerare

Come si fanno le pulizie negli uffici: tutti gli aspetti da considerare

Come si fanno le pulizie negli uffici

Come ottenere un ambiente di lavoro perfettamente igienizzato e produttivo

La pulizia di un ambiente di lavoro è lo specchio dell’azienda stessa. Spazi ordinati e igienizzati sono sinonimi di una realtà funzionale e ben organizzata. In particolare, per le aziende aperte al pubblico, lo stato igienico influisce notevolmente sulla percezione del brand agli occhi degli ospiti.

Gli spazi aziendali sono frequentati, ogni giorno, da un numero elevato di persone e garantire un costante stato igienico eccellente può rivelarsi una vera impresa.

Effettuare una pulizia meticolosa degli uffici è prioritario anche da un punto di vista di salute. L’accumulo di polvere e sporcizia, nelle scrivanie e nelle parti comuni, causa il proliferare di batteri e lo scatenarsi di allergie. Basti pensare al continuo passaggio quotidiano di persone nei servizi igienici o alle tastiere del computer sottoposte ad un continuo contatto, per capire che l’operazione di pulizia degli spazi lavorativi richiede un intervento mirato ed esperto.

Creare un ambiente igienizzato arreca benefici non solo in termini di benessere e salute, ma anche di performance. Un ambiente di lavoro efficiente, infatti, è prima di tutto, un ambiente pulito. Lavorare in uno spazio ordinato favorisce il benessere e la concentrazione, contribuisce a creare un team motivato e permette ai dipendenti di svolgere le loro mansioni in serenità.

Pulizie negli uffici: quali operazioni svolgere e in che ordine?

Molte aziende sottovalutano l’importanza delle pulizie. Per realtà di dimensioni medio-piccole questa operazione è spesso svolta in autonomia o affidata a figure non qualificate. In questi casi la pulizia è generalmente frettolosa e si limita ad un passaggio veloce con un panno umido per raccogliere la polvere dove visibile. Ovviamente questo non è sufficiente per garantire un’effettiva sanificazione dell’ambiente, mantenere integro l’aspetto estetico delle superfici e creare uno spazio confortevole per i lavoratori.

Come fare le pulizie negli uffici per essere certi di un risultato di alta qualità?
Ci sono quattro step da rispettare per svolgere l’operazione in modo ottimale:

  • Il primo passaggio prevede una spolveratura accurata delle superfici, anche e soprattutto delle zone meno accessibili o meno in vista. Al fine di garantire uno stato igienico ottimale, il panno utilizzato va sostituito in funzione del livello di sporco delle superfici.
  • Il secondo step consiste nella detersione degli spazi. I panni utilizzati per la detersione dei pavimenti devono essere sostituiti ogni 20 mq e ad ogni cambio locale. Attenzione ai prodotti utilizzati: devono essere efficaci ma non aggressivi sulle superfici e, preferibilmente, a basso impatto ambientale.
  • Dopo la detersione va eseguita un’attenta asciugatura, con un panno perfettamente pulito, per preparare la superficie all’ultima operazione: la disinfezione.
  • Il disinfettante va applicato alla fine perché la presenza di sporcizia può ridurne l’efficacia. Anche in questo caso, la scelta del prodotto giusto è fondamentale per una resa eccellente.

 

Le attività di pulizia vanno svolte partendo dall’alto verso il basso, per evitare di contaminare le superfici già deterse. È consigliabile quindi iniziare dai soffitti, per continuare con i lampadari e le parti alte dei mobili per arrivare poi alle scrivanie e, infine, ai pavimenti. L’ordine dovrebbe anche seguire il grado di sporco, dalla superficie più pulita a quella più sporca. Per esempio in bagno si comincia dal pulsante dello sciacquone per poi passare al coperchio del WC e poi alla tazza.

Pulizie in azienda: le aree da curare con particolare attenzione

Quando si pensa alle pulizie negli uffici si considerano prima di tutto le scrivanie, i computer e i telefoni fissi, essendo queste aree le più soggette al contatto e quindi alle contaminazioni.

Effettivamente telefono, tastiera e mouse sono tra gli strumenti più sporchi dell’ufficio, un vero e proprio ritrovo di batteri. Per pulirli è fondamentale effettuare una frequente azione di disinfezione per eliminare ogni impurità alla perfezione. Anche la pulizia dello schermo del pc va svolta periodicamente; in questo caso l’operazione va effettuata con estrema delicatezza perché la polvere può graffiare lo schermo e rovinarlo in modo permanente. È importante anche ricordarsi di versare il prodotto sul panno e mai direttamente nel monitor.

Anche i servizi igienici sono tra le aree con la più elevata quantità di batteri, che richiedono una profonda e quotidiana pulitura. Sapone igienizzante sempre presente e un sistema per asciugare le mani sono tra gli elementi imprescindibili per un WC sano e igienizzato. Va posta attenzione anche all’igienizzazione delle superfici con le quali si entra in contatto come porte, maniglie e pomelli dei lavandini.

Come fare le pulizie a lavoro

Ambiente lavorativo ideale: l’importanza del profumo giusto

I plus per un’efficiente pulizia negli uffici riguardano la qualità dell’aria. Aprire le finestre, soprattutto nelle belle giornate, è importante per arieggiare gli ambienti. Un depuratore professionale contribuisce a purificare automaticamente l’aria, rimuovere i gas e gli allergeni e eliminare le particelle inquinanti. Una volta che l’aria è pulita si può installare un profumatore, magari con una fragranza creata ad hoc per l’ambiente. Il profumo giusto migliora l’umore, favorisce la produttività e imprime nelle persone ricordi piacevoli. Per esempio note fresche e energizzanti trasmettono positività, mente note più delicate conferiscono stile e sicurezza.

Pulizie perfette in ufficio in poco tempo: come fare?

I numeri parlano chiaro. Le ricerche online più frequenti legate alle pulizie a lavoro riguardano il tempo, per esempio “come fare le pulizie negli uffici in due ore”, “come fare le pulizie a lavoro rapidamente”. Non stupisce che, in contesti dove davvero il tempo è denaro, le persone cerchino la strada più veloce ed efficiente.
Data la complessità dell’operazione, però, è chiaro che affrettare i tempi è rischioso. Le attività da svolgere sono numerose e richiedono competenze specifiche.

Come essere certi di avere un ufficio davvero pulito e igienizzato senza dover rallentare l’efficienza lavorativa, ma al contrario, ottimizzando i tempi?
Un intervento esperto e professionale è la soluzione. Affidare le pulizie ad un’impresa specializzata permette all’azienda di dedicarsi al proprio core business e garantisce un risultato di massima qualità nel tempo.

Per aziende che richiedono un intervento serio, completo e affidabile, Euro&Promos offre un servizio di pulizia capace di soddisfare anche le richieste dei clienti più esigenti.

Seguiamo precisi criteri tecnico-operativi e una procedura metodologica meticolosa per garantire sempre un risultato altamente professionale. Utilizziamo tecnologie e attrezzature di ultima generazione per offrire un servizio all’avanguardia in ogni aspetto. Crediamo in un approccio green, per questo selezioniamo macchinari ad alta efficienza energetica e prodotti a ridotto impatto ambientale.

Ogni cliente per noi è unico. Trattiamo ogni ambiente con estrema cura, con la passione e l’esperienza che da sempre ci contraddistinguono. Dove interviene Euro&Promos, si vede. Oltre a garantire un risultato di alto livello qualitativo, lavoriamo per rendere gli spazi di lavoro dei luoghi di benessere e serenità per i dipendenti. Offriamo anche ai nostri clienti la possibilità di creare un profumo su misura, con delle specifiche caratteristiche in modo da stimolare particolari emozioni.

Siamo a tua disposizione per informazioni, contattaci